TRAIN GUITAR - TEORIA - ARMONIA - CADENZE

TEORIA

ARMONIA

CADENZE

Fra i gradi principali della scala (I, IV e V) esistono delle relazioni e dei rapporti di attrazione.
Questi rapporti tra gradi acquistano particolare risalto utilizzando le triadi. Come in una melodia la dominante (V grado)
solitamente risolve sulla tonica, anche l'accordo costruito sulla dominante tende a risolvere sull'accordo di tonica (I grado).
Per via dell'attrazione melodica ed armonica che li lega, gli accordi principali si concatenano spesso in formule armoniche
ricorrenti dette cadenze.
Le cadenze sostengono due funzioni principali, in stretta dipendenza con il discorso melodico e tematico di un brano: di
conclusione o di sospensione. Ad esempio a conclusione di un brano la cadenza tipicamente impiegata e' quella costruita dal
concatenamento degli accordi del V e del I grado.
Con il termine cadenza si intende quindi la concatenazione specifica di due o  tre accordi costruiti sui gradi principali.
Esistono vari tipi di cadenza:
  • CADENZA PERFETTA
  • CADENZA PLAGALE
  • CADENZA SOSPESA
  • CADENZA D'INGANNO
  • CADENZA PICCARDA
CADENZA PERFETTA
La cadenza perfetta viene per lo piu' utilizzata alla fine di un brano per il suo carattere affermativo e conclusivo. 
E' importante che i due accordi siano in stato fondamentale per creare l'effetto conclusivo.

Allo stato di rivolto i due accordi non determinano lo stesso effetto. Se l'accordo costruito sul I grado e' in stato di primo rivolto si
ha la CADENZA IMPERFETTA.
Tutti i brani di musica scritti nell'ambito del sistema tonale concludono con una cadenza perfetta in quanto questa e' una delle
regole fondamentali dell'armonia tradizionale.
CADENZA PLAGALE
Un brano che si conclude con la cadenza perfetta puo' essere arricchito con l'aggiunta di una cadenza plagale, costituita dal
concatenamento degli accordi del IV e del I grado.

La cadenza plagale e' molto utilizzata con l'accordo del I grado (C-E-G) in secondo rivolto (E-G-C).
CADENZA SOSPESA
La cadenza sospesa si ha quando si concatena un accordo qualsiasi con quello del V grado.
Viene chiamata in questo modo perche' l'effetto musicale ottenuto e' quello di un discorso incompleto, lasciato in sospeso.

CADENZA D'INGANNO
La cadenza d'inganno si ha quando si concatena un accordo di V grado con un accordo del VI grado, in quanto l'accordo di
dominante non risolve come ci si aspetterebbe.
L'utilizzo verso la fine di un brano serve a mantenere o ad accrescere l'interesse musicale nel momento in cui ci si aspetta la
cadenza perfetta conclusiva. Da' inoltre la possibilita' al compositore di aggiungere una o due frasi in conclusione del brano.

CADENZA PICCARDA
La cadenza piccarda, o piu' semplicemente terza piccarda, consiste in un brano in tonalita' minore con l'accordo di tonica finale
maggiore, quando invece dovrebbe essere minore.
L'accordo di tonica infatti, che nella tonalita' minore deve essere minore, diventa maggiore in quanto la terza viene innalzata di
un semitono.

CONCLUSIONE DI UN BRANO
Si rammenta che, come già enunciato sopra, tutti i brani di musica scritti nell'ambito del sistema tonale concludono con una
CADENZA PERFETTA in quanto questa e' una delle regole fondamentali dell'armonia tradizionale.
UTILIZZO CADENZE PER RICONOSCIMENTO TONALITA'
Per identificare la tonalita' di un brano e' fondamentale conoscere bene le scale e le loro alterazioni.
Nelle scale con i diesis, l'ultimo diesis in chiave rappresenta sempre la SENSIBILE (VII grado) della tonalita' maggiore. Due diesis
in chiave (F# e C#) stanno ad indicare che ci si trova nella tonalita' di D maggiore, in quanto C# rappresenta la sensibile di D.
Occorre ricordare che sia la scala maggiore che il relativo modo minore hanno le stesse alterazioni in chiave; quindi se nella
armatura di chiave ci sono due diesis, e' possibile che la tonalita' sia D maggiore come B minore.
L'unico modo per determinare con esattezza la tonalita' del brano e' quello di considerare la CADENZA PERFETTA finale, che
termina con l'accordo costruito sulla tonica (maggiore o minore).
Anche se il brano si conclude con la CADENZA PLAGALE e' comunque l'ultimo accordo a determinare la tonalita'.

 

last updated on:  19 dicembre 2006

 

 

 
TrainGuitar.com - sito ottimizzato per Internet Explorer
(con IE11 si consiglia di aggiungere il sito a Visualizzazione Compatibilità)
Firefox Quantum non produce problemi di visualizzazione grafica
per una corretta visualizzazione si consiglia un'impostazione video min di 1024x768 max di 1920x1080
 
   ufficialmente online da:
 
 
 
All trademarks are the property of their respective owners
Copyright © 2001-2018 trainguitar.com
GUITAR TRAIN...ING
Welcome  
you're the site page visitor number