TRAIN GUITAR - RITMICA - GENERI MUSICALI

RITMICA

GENERI MUSICALI

Un genere musicale è un tipo di musica che condivide un certo stile o linguaggio musicale di base. La musica può essere

catalogata anche con criteri non musicali, come l'origine geografica, sebbene ciò normalmente includa un'ampia varietà di
sottogeneri. Un genere musicale (o sottogenere) viene anche definito dalla tecnica, stile, temi e contesto. Sebbene vi siano
molteplici generi, è possibile raggrupparli in gruppi maggiori che li comprendono.
Brevi cenni sulla maggior parte dei generi musicali:

JAZZ

Il Jazz è una forma musicale che si è sviluppata da un incrocio fra Blues, Ragtime, musica europea. Il Jazz è essenzialmente una
forma musicale strumentale; sebbene vi siano molti rinomati vocalist jazz e la maggior parte dei più noti temi abbiano liriche, la
maggior parte dei musicisti e compositori jazz sono strumentisti. La caratteristica peculiare del jazz è l'improvvisazione e l'utilizzo
di accordi dalla struttura complessa ed un senso avanzato dell'armonia. Queste caratteristiche richiedono un alto grado di skill
tecnico e conoscenza musicale da parte degli esecutori. Il Jazz ha avuto una diretta influenza sul Rhythm & Blues e un'influenza
secondaria sulla maggior parte dei generi di musica popolare successivi.

LATIN AMERICA

Spesso chiamata semplicemente Latin, include la musica di molti paesi e si manifesta in molteplici varietà, dalla semplice musica
rurale del Messico del Nord alla sofisticata Habanera di Cuba, dalle sinfonie di Villa-Lobos al semplice flauto Andino.

BLUES

Il Blues è una forma di musica vocale e strumentale emersa nella comunità Afro-Americana degli USA. Il Blues si è evoluto dagli
Spirituals, canzoni di lavoro ed ha le proprie primarie radici stilistiche nell'Africa dell'Ovest. Il Blues ha avuto un'influenza
maggiore sulla successiva musica popolare Americana ed Occidentale trovando espressioni in Ragtime, Jazz, Rhythm & Blues,
Rock & Roll, Country, Pop. A causa dell'influenza esercitata su altri generi musicali originari dell'America, il Blues può essere
considerato come le radici del Pop e della musica Americana.

RHYTHM & BLUES

Il Rhythm & Blues è il nome della musica tradizionale popolare nera. Parlando strettamente di R&B ci si riferisce alla musica pop
nera degli anni '40-60 che non era Jazz e nemmeno Blues ma qualcosa più leggero. Nei primi anni '50 la musica R&B divenne
popolare sia all'audience nera che bianca, guidando lo sviluppo del Rock & Roll.

FUNK

Il Funk è un distinto stile di musica originato dagli Africani d'America (James Brown ad esempio). Il Funk può essere facilmente
riconosciuto dal suo ritmo sincopato, linea di basso stratificata, ritmi di chitarra taglienti come rasoio, forte sezione fiati ritmata,
percussioni prominenti, attitudine al levare e forti influenze Jazz.

ROCK

Il Rock, più generalmente, si riferisce a quasi tutti i generi di musica popolare in uso dai primi anni '50. La sua caratteristica
principale include l'enfasi del ritmo e l'uso di strumenti elettrici come la chitarra. La sua forma precedente, Rock & Roll, sorse da
molteplici generi nei tardi anni '40. Fu reso popolare da artisti come C.Berry, B.Haley, B.Holly e E.Presley, che fusero il sound
con il Country producendo il Rockabilly. Il Rock divenne uno dei generi più popolari negli USA. A metà degli anni '60 un gruppo
di band Inglesi ispirate dal Blues e R&B americano divennero famose sia in Europa che negli USA. Questi gruppi (incluso i The
Beatles) fusero i suoni precedenti con la musica Folk del Nord America, dando origine al Folk Rock, così come ad una varietà di
generi meno popolari, incluso la tradizione dei cantautori. L'invasione Britannica si evolse nella Psychedelic Music che diede luce
al Progressive Rock influenzato dal Classico. Alcune band britanniche di Blues e Mod (come i The Who) si evolsero in Hard
Rock. Nei primi anni '70 apparve una versione più glamour dell'Hard Rock chiamata Glam Rock, ed una dal suono più cupo
conosciuta come Heavy Metal. I tardi anni '70 videro l'ascesa del Punk Rock. Negli anni '80 il Rock ha continuato ad evolversi
con il Metal divenuto più popolare ed il Punk mutato in altre forme; questi due ebbero una sorta di fusione generando il Grunge
nei primi anni '90.

METAL

Il Metal ha avuto origine dalla parte dura del Rock e viene generalmente classificato come più aggressivo con le parti vocali
urlate o gridate, sebbene questa non sia sempre la regola. Raramente è musica tradizionale sebbene alcune band
(Guns'N'Roses, Metallica) hanno sconfinato in più di una occasione nella cultura musicale popolare. All'interno del Metal vi sono
varie suddivisioni che includono Hardcore, Thrash, Heavy Metal, Nu-Metal, Rap Metal, Death Metal, Black Metal, Progressive
Metal, Goth Metal, Grunge, Glam Metal, Industrial, Stoner, Doom Metal, Speed Metal, Battle Metal, e Power Metal.

POP

La Pop Music è un importante genere di musica popolare distinto dalla musica classica e dal folk. Il termine indentifica specifici
tratti stilistici, ma il genere include anche artisti che operano in molteplici stili (Rock, Hip Hop, Rhythm & Blues, Country) e quindi
la Pop Music si può definire un genere flessibile. Può essere riferito anche come Soft Rock o Pop Rock.

COUNTRY

Il termine Country Music viene oggigiorno generalmente utilizzato per riferirsi all'Honky Tonk. Emerso negli anni '30 negli USA,
l'Honky Tonk venne enormemente influenzato dal Blues. Negli anni '50 il Country guadagnò grande successo inglobando
elementi di Rock & Roll che prese il nome di Rockabilly. Con l'aggiunta dello Swing e Bluegrass emerse come un grande
fenomeno underground. Verso la fine della decade divenne molto popolare una luccicante forma di Country, il Nashville Sound.
In reazione a questo alcuni musicisti inventarono il Bakersfield Sound e lo proposero al pubblico tradizionale negli anni '60.
Durante gli anni '70 il genere più popolare fu l'Outlaw Country pesantemente influenzato dal Rock. I tardi anni '80 videro gli
"Urbans Cowboys" determinare un afflusso di stars orientate al pop durante gli anni '90. La musica Bluegrass moderna è rimasta
principalmente tradizionale, nonostante esistano gruppi di Progressive Bluegrass e Close Harmony, ed il suono è la base
primaria per Jam Bands come i Grateful Dead.

ELECTRONIC MUSIC

L'Electronic Music nacque prima dell'invenzione dei sintetizzatori, con l'uso di loops nastro ed elettronica analogica negli anni '50
e '60. Tutta la musica elettronica deve la sua esistenza storica ai primi pionieri delle sperimentazioni nastro conosciuta come
Musique Concrète, come J.Cage, P.Schaaeffer e K.Stockhausen, così come ai primi utilizzatori di sintetizzatori, come W.Carlos,
J.M.Jarre e M.Subotnick. Esempi ben noti includono serie televisive USA registrate nel 1963 che generalmente fanno riferimento
alla musica elettronica senza l'utilizzo di liriche. Una delle prime persone a familiarizzare con i sintetizzatori fu W.Carlos che
eseguì musica classica. La Space Music fu resa popolare dal gruppo dei Tangerine Dream, tra l'altro precursori della New Age
Music (servita come supporto e perpetuazione del movimento New Age). Benchè vi sia una certa sovrapposizione fra i vari
sottogeneri della musica elettronica. B.Eno, creatore della Ambient Music, affermò che l'Ambient, contrapposta alla New Age
Music, aveva un pizzico di "malvagità" in essa. Le creazioni di B.Eno avevano meno valore guida della New Age; il suo scopo era
di creare musica come "carta da parati", a tal punto che l'ascoltatore potesse ascoltare o facilmente ignorare la musica.

ELECTRONIC DANCE MUSIC

L'Electronic Dance Music come la conosciamo al giorno d'oggi, emerse realmente nel 1977 con l'album "From Here To Eternity"
di G.Moroder. Esistono ora molti sottogeneri dell'Electronic Dance Music, come la Techno (Dance Music dal suono meccanico
con l'inclusione di una piccola melodia e più noise), Trance (con un distinto stile strumentale focalizzato su complesse
progressioni di accordi e melodie), Goa Trance (generato dall'Industrial Music e Tribal Dance, focalizzato sulla creazione di
effetti sonori psichedelici all'interno delle canzoni), House Music (Disco Music completamente elettronica), Big Beat (utilizza
vecchi loops di batteria ed elementi melodici campionati e posti in loop), Drum And Bass (un ramo della jamaicana Dancehall che
utilizza tempi rapidi con break beats campionati), Gabber (sviluppo olandese della Techno, con la caratteristica di tempi
estremamente rapidi e molta overdrive e distorsione, in particolare il basso batteria distorto in un tono ad onda quadra), Happy
Hardcore (fusione di elementi di batteria e basso con l'inclusione spesso di parti vocali accellerate dalla Pop Music anni '70),
Synthpop (introduce forti melodie Pop con radici nella musica Dance degli anni '80). Di questi sottogeneri, il Trance e l'House
sono i più diffusi.

MELODIC MUSIC

Melodic Music è un termine che copre vari generi di musica non-classica la cui caratteristica primaria dominante è una singola e
forte linea melodica. Il ritmo, il tempo ed il beat sono subordinati alla linea melodica, la quale è facilmente memorizzabile ed
eseguibile senza grandi difficoltà. Tale genere è noto in tutte le parti del mondo e può essere eseguito da un singolo cantante o
da un'orchestra, oppure la combinazione dei due. Nel mondo occidentale la musica melodica si è sviluppata in gran parte da
sorgenti di Folk Song, ed è stata maggiormente influenzata dalla musica classica nel suo sviluppo ed orchestrazione. In molte
aree la linea di confine tra la musica classica e la mucia melodica popolare non è ben definita. L'Opera è generalmente
considerata una forma classica. La più leggera Operetta è considerata di confine, mentre Musicals e Musical Comedy teatrale e
cinematografico sono saldamente collocati nella categoria della musica melodica popolare. Le ragioni di questo sono in gran
parte storiche. Altre categorie maggiori derivate dalla Melodic Music includono Music Hall e Vaudeville, le quali, con la Ballad, si
sono sviluppate al di fuori della Folk Music europea. L'Orchestral Dance Music derivata da forme localizzate come Jig, Polka e
Waltz, ma con la mescolanza di influenze Latin America, Blues nero e Ragtime, si è differenziata in innumerevoli sottogeneri
come Big Band, Cabaret e Swing. Forme più specializzate includono Military Music, Religious Music. Inoltre la Video Game Music
è spesso melodica. La Traditional Pop Music coincide con alcune di queste categorie: Big Band e Musical Comedy, ad esempio,
sono intimamente alleate al pop tradizionale.

SKA, REGGAE, DUB

Durante gli anni '50 in Jamaica il R&B americano fu molto popolare, sebbene il Mentho (una forma di Folk Music) era più comune
nelle aree rurali. Una fusione dei sue stili, con Soca ed altri generi, diede vita allo Ska, una forma musicale estremamente
popolare finalizzata alla danza. Negli anni '60 il Reggae e Dub emersero dallo Ska e Rock and Roll americano. Nei tardi anni '60
iniziò a svilupparsi una forma musicale influenzata dal rock, la Rocksteady, la quale con alcune influenze Folk (sia jamaicane che
americane) e la crescente popolarità del movimento Rastafari, si evolse in quello che oggi conosciamo come Roots Reggae.
Negli anni '70 divenne popolare, in particolar modo nel Regno Unito, uno stile chiamato Lovers Rock ad opera di esecutori
britannici di musica Reggae orientati alle ballad. Gli anni '70 videro inoltre l'emersione del Two Tone in Inghilterra, con bands che
fusero Ska e Punk. Il Dub emerse in Jamaica quando i DJ iniziarono a rimuovere le parti vocali dalle canzoni in modo tale che la
gente potesse danzare al solo beat. Presto vennero aggiunte nuove parti vocali al vecchio beat; le liriche pesantemente in rima e
ritmate. Dopo la caduta di poplarità del Reggae nei primi anni '80, derivazioni del Dub dominarono le charts jamaicane; queste
inclusero Ragga e Dancehall, entrambe le quali rimasero poplari in Jamaica sino all'innovazione del Gangsta Rap americano (il
quale si sviluppò ad opera di musicisti emigrati nelle città americane). In special modo ora il Ragga ha molteplici devoti sostenitori
in tutto il mondo. Reggaeton è una fusione di Reggae e Rap, popolare in America Latina, ma gradualmente in apparizione nelle
principali charts.

HIP HOP, RAP, RAPCORE

La musica Hip Hop può essere vista come un sottogenere della tradizione R&B. La cultura Hip hop, il movimento da cui il genere
proviene, iniziò nei centri urbani americani negli anni '70. Le prime registrazioni degli ultimi anni '70 e dei primi anni '80 vengono
ora riferite come vecchia scuola hip hop. Nei tardi anni '80 si svilupparono stili regionali. L'East Coast Hip Hop, originatosi a New
York, fu di gran lunga più popolare ed iniziò a salire alla ribalta. Il West Coast Hip Hop, originatosi a Los Angeles, fu di gran
lunga meno popolare fino al 1992, quando Dr.Dree e The Chronic rivoluzionarono il suono della West Coast, utilizzando beat
lenti e pigri che prese il nome di G Funk. Molto presto altri stili regionali divennero popolari, come il Southern Rap di Atlanta e
New Orleans. Come l'Hip Hop divenne popolare a metà degli anni '90, l'Alternative Hip Hop guadagnò popolarità fra i critici e si
creò una schiera di fans. L'album dei De La Soul del 1989 fu forse il primo successo Alternative Hip Hop ed incrementò lo
sviluppo di uno specifico stile chiamato Jazz Rap, caratterizzato dall'uso di strumentazione live con sample di jazz. L'Electric Hip
Hop fu inventato negli anni '80, ma è sostanzialmente differente dalla più vecchia scuola hip hop, come il vecchio stile go go. Altri
generi sono stati creati fondendo l'Hip Hop con la Techno (Trip Hop) e l'Heavy Metal (Rapcore). Nei tardi anni '80 la scena hip
hop di Miami fu caratterizzata da pesanti groove di basso finalizzati alla danza chiamato Miami Bass Music. Horrorcore, o Acid
Rape, è maggiormente accreditato a Detroit e MidWest. Ci sono inoltre rappers con temi cristiani nelle liriche, il Christain Hip
Hop. Forse lo sviluppo più recente nell'hip hop è il sottogenere Backpacker, caratterizzato da un rinnovato fuoco sulla poesia e
cultura hip hop.

MUSICA AFRICANA CONTEMPORANEA

Dagli anni '60 la maggior parte della musica africana incorpora stili vocali, strumentali e percussivi tradizionali e locali, ma anche
Rock, Reggae e Hip Hop. Ad esempio Rai, originario dell'Algeria ed espansosi in tutto il Nord Africa, nato con "topical songs"
basate sulla musica tradizionale locale, attorno al 1980 ha iniziato ad incorporare elementi di Hip Hop. Altri generi africani
contemporanei degni di nota includono Zulu Jive (Sud Africa), Highlife (Ghana, Nigeria), Zouk (Capo Verde), Soukous (Zaire,
Congo), Jùjù Music (Nigeria) vecchia di un centinaio d'anni e costantemente in evoluzione, e Afrobeat. Molti paesi africani hanno
inoltre sviluppato  versioni proprie di Raggae ed Hip Hop.

 

last updated on:  11 ottobre 2006

 

 

 
TrainGuitar.com - sito ottimizzato per Internet Explorer
(con IE11 si consiglia di aggiungere il sito a Visualizzazione Compatibilità)
Firefox Quantum non produce problemi di visualizzazione grafica
per una corretta visualizzazione si consiglia un'impostazione video min di 1024x768 max di 1920x1080
 
   ufficialmente online da:
 
 
 
All trademarks are the property of their respective owners
Copyright © 2001-2018 trainguitar.com
GUITAR TRAIN...ING
Welcome  
you're the site page visitor number